SUCCESSO DELLA MISSIONE IN CONGO. APERTO L’OSPEDALE DI PRO AFRICA A BOMA.

GIA’ CURATE OLTRE 550 PERSONE!FotoComposizioneOspedaleProAfricaE’ tornata oggi a Milano la missione umanitaria composta dall’ex deputato Stefano Apuzzo, rappresentante di Pro Africa, esponente di Amici della Terra e Gaia Onlus e assessore del Comune di Rozzano e Serafino Piras, consigliere comunale di Rozzano, amministratore della società Iter.
Nella città di Boma, nel Basso Congo, circa 300 mila abitanti, è stato ufficialmente aperto e inaugurato nei giorni scorsi l’ospedale Casa della Salute “Madonna del Manto”.
Nei mesi scorsi la struttura medica ha già lavorato.

Dal febbraio del 2008, infatti, il centro è stato autorizzato ad operare dalle autorità statali e locali. Nel centro medico di ProAfrica, infatti, sono già nati 21 bambini, sono state effettuate 25 operazioni chirurgiche e 520 persone della città e dei villaggi limitrofi si sono fatte visitare o hanno ricevuto assistenza e cure mediche.
All’inaugurazione dell’ospedale erano presenti, con i promotori di ProAfrica, il Sindaco di Boma, il Borgomastro del Comune di Kalamu e la mamma con la piccola prima nata nell’ospedale.

Alla bimba è stato dato nome Madonna del manto. L’Associazione ProAfrica, con il supporto di alcune parrocchie, delle “Mamme Pacini” di Milano, di Gaia Onlus, di G+M, Gruppo Mercantile Servizi, di “Vento di Terra Onlus”, del Comune di Rozzano e di Amici della Terra Lombardia, ha già inviato in Congo due container di aiuti umanitari, diverse automobili e un’ambulanza.
L’ospedale di ProAfrica di Boma, che dispone di 30 posti letto circa, destinati prioritariamente ai bambini, è stato recentemente completato anche grazie al supporto economico dell’azienda Iter di Rozzano, di Epson e Samsung Italia.
Nei prossimi mesi, Pro Africa, con la Croce Verde di Pavia, Agas di Rozzano e lo Studio dentistico Bareggi, invierà in Congo una seconda ambulanza e uno studio dentistico completo, a disposizione della “Casa della Salute” di Pro Africa Congo e del piccolo ospedale del villaggio di Kangu, nel Basso Congo. “Il Congo è un Paese immenso che ha bisogno di tutto. Il piccolo ospedale che abbiamo attivato è una goccia in un mare di bisogno, ma è dalle piccole cose che si migliora il mondo, dalla cooperazione in rete e dal basso, dalle forme di auto aiuto di chi soffre”, affermano Stefano Apuzzo, Serafino Piras, e il Presidente di ProAfrica Congo, padre Adeodato Theto Ngoma, aggiungendo “adesso il nostro impegno prosegue per garantire il sostegno economico all’ospedale e ai 12 tra medici, paramedici e infermieri che lavorano al centro medico”.
Pin It
  • Visite: 1740