Da Milano al Mali: L’ambulanza di ProAfrica è arrivata in zona di guerra

ambulancemaliphoto

E’ arrivata oggi in Mali l’ambulanza donata dalla Croce Verde di Pavia all’Associazione ProAfricaOnlus, presieduta dall’ex deputato Stefano Apuzzo, portavoce di Gaia Onlus e Assessore alla Cooperazione nel Comune di Rozzano (Mi).
Oggi più che mai, alla luce delle aggressioni scatenate da gruppi fondamentalisti jahadisti e con l’intervento militare francese, l’ambulanza serve a portare i feriti dai più lontani villaggi ai pochi centri ospedalieri e agli ospedali da campo del grande Paese africano (tra cui il centro medico del GIS).
In Mali, è attiva la ONG italiana GIS Gruppo Internazionale di Solidarietà che collabora con ProAfrica Onlus e con Gaia Onlus, associazione ambientalista milanese.
Il veicolo attrezzato di tutto punto, con apparecchiature elettromedicali a bordo, è stato portato ad Anversa due mesi orsono e da li imbarcato dal Tesoriere di ProAfrica, Emilio Gallopin.
“Un’ambulanza in zona di guerra è utile, anzi indispensabile, si sa a cosa serve.
Molto più difficile comprendere l’utilità di carri armati e armi pesanti e leggere, se non l’obiettivo di uccidere e distruggere villaggi, nell’ottica di ricolonizzazione dell’Africa sia da parte di gruppi islamici e arabi sia da parte delle truppe francesi”, affermano il Presidente di ProAfrica, Stefano Apuzzo, il Presidente di gaia Onlus, Edgar Meyer e il Tesoriere di ProAfrica, Emilio Gallopin.

Pin It
  • Visite: 1678