seguimi   

Mobilità dolce e pulita.

Occorre incentivare la mobilità elettrica e completare la rete di approvvigionamento per auto e moto.

Molte città nord europee hanno una rete di piste ciclabili e una percentuale di mobilità su due ruote che sfiora il 30% e, in alcuni casi, il 50%.
La Regione deve stanziare più fondi per la promozione e realizzazione di reti ciclabili in sicurezza.

Giorgio Gori Presidente Fare, meglio
#lombardiasceglieambiente

Email

Consumo di territorio zero.

Una nuova e più rigorosa legge sul consumo di territorio che incentivi l’utilizzo di aree e edifici abbandonati, tutelando i terreni vergini e agricoli.

Giorgio Gori Presidente Fare, meglio
#lombardiasceglieambiente

Email

Orti per le famiglie lombarde e per gli anziani.

Destinare terreni demaniali o abbandonati e incolti per costruire orti da assegnare ai residenti.
Un orto significa attività fisica, lavoro, produzione di qualità e, in alcuni casi, anche semi autosufficienza alimentare.
E ancora di più...

Giorgio Gori Presidente Fare, meglio
#lombardiasceglieambiente

Email

Sulla solidarietà e l’accoglienza

L'accoglienza diffusa deve vedere piccoli gruppi di richiedenti asilo e profughi diffusi sul territorio, i quali devono essere impiegati dalle pubbliche amministrazioni e dalle associazioni in lavori di pubblica utilità a favore delle comunità ospitanti.
I profughi o i richiedenti asilo, con visibili pettorine con la scritta “volontario”, che cooperano alla pulizia della città, degli edifici pubblici e della sicurezza cittadina rappresentano un esempio positivo di accoglienza che induce pensieri positivi anche nelle persone più riottose e chiuse.
Ogni Comune deve essere incentivato a fare la propria parte nell’accoglienza di persone che fuggono da guerre, torture e carestie.
I Comuni che non partecipano devono avere detrazioni sui trasferimenti regionali.

Giorgio Gori Presidente Fare, meglio
#lombardiasceglieambiente

Email

Case popolari

L'Aler possiede un patrimonio inestimabile di alloggi di pregio nei centri cittadini delle città lombarde. Potrebbe porre in vendita questo patrimonio per avere i fondi per ristrutturare gli alloggi Aler nelle periferie.
Il degrado estetico e strutturale richiama ulteriore degrado, umano, sociale e morale e marginalizzazione.
Lo IACP nasceva con la vocazione sociale; la trasformazione in Aler, Azienda Lombarda Edilizia residenziale, ha trasformato la missione dell'Ente, il quale dovrebbe tornare alla sua vocazione originaria, ovvero dare un tetto alle famiglie più povere.
Tuttavia, nei quartieri Aler il mix sociale e anche di reddito deve essere garantito per evitare di creare nuovi ghetti. 
Giovani coppie, anziani, stranieri, redditi medi, se ben mixati e redistribuiti, concorrono a creare un tessuto sociale solidale e coeso, sano.

Giorgio Gori Presidente Fare, meglio
#lombardiasceglieambiente

Email

Arte pubblica, rete di giovani artisti e incentivi a iniziative culturali-artistiche

Milano e la Lombardia sono tra le mete più popolari del turismo italiano.
A Milano, milioni di turisti e viaggiatori (di affari, moda e cultura) transitano ogni anno da tutto il mondo, soffermandosi in media 3 giorni.
La Regione può incentivare e valorizzare non solo i luoghi d'arte e i musei, bensì anche nuovi centri di arte pubblica e giovane.
Lo stesso Palazzo della Regione Lombardia ha sovente ospitato mostre e collettive di artisti emergenti e giovani.

Email